PANTALONE CON ELASTICO

E’ possibile  realizzare alcuni modelli del pantalone comodo senza una cucitura del fianco. Può essere un paiggiama, un pantalone con elastico classico, modelli tipo cargo ecc.

 

In questo schema ho dimostrato la costruzione del modello in pochi semplici passi.

pantalone classico con elastico, modello

Realizzazione del modello è molto semplice. Disegnare una linea vetricale lunga come lunghezza del pantalone desiderata dalla vita a terra.

 A-B – altezza cavallo, precedentemente misurata sul fianco in posizione da seduti sulla superfice rigida.

Dal punto B misurare metà per parte della misura seguente: 

semi circonferenza bacino + vestibilità 

Es. 98 + 4 = 102 

102/2 = 51 

Vestibilità minima è di 3-4 cm per semi c.bacino massima 5-6, per piggiama può essere anche 7-8, è da provare e trovare soluzione migliore per il propri omodello. 

Sucessivamente nei calcoli del cavallo davanti e dietro usare sempre lo stesso valore del bacino compreso la vestibilità, e non solo misura bacino, mi raccomando. 

come misurare cavallo del pantalone, pantalone con elastico modello

Larghezza del fondo, qui dipende dal modello ovviamente, si può regolarsi in base al pantalone esistente, oppure a occhio guardando la proporzione del modello. 

In prossimità del fianco possiamo praticare una piccola pince vita nel caso fosse troppa mollezza non ci piace o ci sta male per il tipo di fisico. 

Ma deve essere piccolina per non chiudere troppo la vita visto che dobbiamo entrarci dentro 🙂 

pantalone cartamodello

Larghezza nel  tracciato si misura così: se decidiamo di fare larghezza del pantalone finito 24 cm allora misuriamo 24 cm per parte partendo dalla linea centrale del tracciato che indica fianco. 

Nel vostro caso valro sarà diverso ovviamente 🙂 

pantalone con elastico cartamodello

TAGLIO SU STOFFA

taglio su stoffa pantalone classico

Poichè il modello è aperto in tutta la sua larghezza non centra su stoffa piegata per lungo in modo classico. 

Per questo si acquista doppia lunghezza del pantalone più 20 cm per lavorazione. Con lavorazione si intende margine per l’orlo, cinturino ecc. 

Ad esempio lunghezza del mio pantalone è di 110 cm, quindi prnedo 2.20 mt + 0.20 = 2.40 mt di stoffa. 

Considerate anche il tacco e il conturino se è intero con il pantalone, in questo caso quantità di stoffa aumenta.

Vi sconsiglio di acquistare quantità di tessuto risicata. Così abbaimo tessuto aperto e piegato in largo, quindi le cimose abbiamo su entrambe le parte. 

Posizionare il cartamodello da una parte, ricordiamo sempre il taglio razionale. Dallo scampolo restante realizzaimo il cinturino tagliandolo in lungo, cioè lungo il dritto filo.

Nel pantalone di questo genere cinturino può essere intero, a questo punto alzare modello dalla vita per doppia altezza del cinturino + margine di cucitura. 

Ad esempio vorrei il cinturino finito di 4 cm, quindi  alzare vita per 4+4+1.5 cm = 9.5 cm circa. 

Lavorare margine con taglia e cuci o a zig-zag, oppure fare un orletto e cucire piegando a metà altezza, cioè lasciando 4 cm, trapuntare il cinturino ed inserire elastici oppure inserire un elastico alto. Per non farlo arrotolare con il tempo praticare due cuciture verticali ai fianchi in tutta altezza del cinturino.

cinturino intero pantalone con elastico

Per stampare questa lezione copiate il testo nel documento Word copiando a parte anche le immagini con tasto destro del mouse e potete stamparli a parte per una risoluzione migliore.

PER CREARE UN PANTALONE CLASSICO SU MISURA

Scopri il video corso progettato per il su misura per ogni tipo di fisico e taglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *